Ormai anche in Italia si sente parlare sempre di più del famoso lobster sandwich o lobster roll che dir si voglia, e sempre più persone hanno imparato ad apprezzarlo. La ricetta per il perfetto lobster sandwich ve l’abbiamo già data, ma oggi vi sveleremo tre segreti per farlo ancora più buono!

1) Lobster Sandwich: meglio con astice fresco.

In commercio gli astici si trovano sia freschi che surgelati, e molti optano per questi ultimi, soprattutto perché preferiscono non cuocere astici freschi in quanto questo procedimento va fatto esclusivamente quando l’animale è ancora vivo.

Gli astici surgelati conservano abbastanza bene le loro proprietà organolettiche, e non sono male, ma non reggono assolutamente il confronto con quelli freschi, che hanno tutta un’altra consistenza e tanto gusto in più.

Noi, in tutta coscienza, per il vostro lobster sandwich, vi consigliamo vivamente di acquistare astici freschi (optate comunque per gli esemplari un pò più piccoli, al di sotto degli 800 gr, perchè tendono ad essere più morbidi).

L’unica accortezza che dovrete avere è, dopo averli sciacquati sotto l’acqua corrente e prima di tuffarli nell’acqua bollente, sarà di legarli al manico di un cucchiaio di legno, in modo che restino ben distesi e si cuociano in modo uniforme!

2) L’astice: occhio alla cottura!

Se volete che il vostro lobster sandwich sia davvero buono, dovete prestare molta attenzione alla fase di cottura dell’astice. Un astice poco cotto non è affatto adatto al nostro scopo, ma ancor meno lo è uno troppo cotto: sì perchè a differenza di quello che pensano in molti, l’astice più si cuoce e più diventa gommoso, quindi quasi immangiabile.

Vi starete chiedendo: “come faccio a capire quando l’astice è giunto a cottura?”. E’ presto detto: l’astice da vivo non è affatto rosso, ed assume quel bel colore che tutti conosciamo solo dopo cotto. Quindi, per un astice più o meno sugli 800 gr di peso calcolate almeno 10 minuti di cottura e, scoccato il decimo minuto, alzate il coperchio della pentola ed assicuratevi che sia diventato rosso: se lo è vuol dire che è cotto!

Ricordatevi sempre una cosa: è sempre meglio un astice non troppo cotto che uno “stracotto”, quindi, nel dubbio, è consigliabile toglierlo dal fuoco qualche istante prima!

Lobster sandwich consigli

3) Lobster sandwich: come comporlo.

Non è vero che tutte le parti dell’astice hanno lo stesso sapore, e non è nemmeno vero che hanno tutte la stessa consistenza. Una persona non per forza esperta, ma comunque amante di questi crostacei, di solito è in grado di riconoscere tranquillamente quale parte dell’astice gli viene servita, perché:

  • La polpa contenuta nelle chele dell’astice ha una consistenza molto morbida ed un gusto più delicato.
  • Quella contenuta nella parte centrale dell’astice è più consitente e saporita.
  • Quella della parte terminale è la più dura (relativamente parlando, è ovvio).

Un buon lobster sandwich deve contenere un pò di ognuna di queste parti, per consentirci di vivere un’esperienza gustativa “a tutto tondo”, quindi, una volta “spolpate” le varie porzioni (sempre rigorosamente a mano, in quanto la polpa è molto delicata e non va nemmeno contaminata col sapore metallico di eventuali attrezzi), prendete una piccola quantità da ognuna e farcite il vostro panino, che sarà davvero squisito!

Noi i tre segreti ve li abbiamo svelati, ora sta a voi metterli in pratica e preparare un lobster sandwich che farà la differenza!

Ted: tutta la passione per l’astice nel cuore di Prati.

Lobster sandwich Ted

Siamo la prima Lobster House in Italia, e a Roma siamo diventati un punto di riferimento per tutti gli amanti dell’astice, dei menu dall’ispirazione internazionale, e dei cocktail bar.

L’astice qui da Ted lo decliniamo in ogni modo, ed oltre al classico Lobster Roll potrete trovare anche alcune sue gustosissime varianti, come:

  • Il Rock Roll: con peperoni e salsa spicy.
  • Il South Beach: con insalata iceberg e avocado.
  • Il LBLT: preparato con bacon e pomodorini.

Ovviamente non finisce qui, e nel nostro menu troverete tante altre proposte culinarie che andrebbero assolutamente provate!

Che aspettate a prenotare? Siamo in Via Terenzio 12 e siamo aperti tutti i giorni, dall 12:00 del mattino alle 02:00 di notte!

Pin It on Pinterest