Astice e angus in stile italiano

Si è ispirato alla più fama catena londinese di lobster&burger ed era certo che il format potesse piacere anche in Italia. Così, nel 2013 Stefano Aprile, proveniente da una famiglia di imprenditori, con papà napoletano e mamma londinese, ha coinvolto un gruppo di soci in una holding di diritto inglese e ha lanciato il format Ted Lobster & Burger, aprendo il primo locale a Roma, nel quartiere Prati, nel 2015. 

Il format ha avuto successo ed è arrivato il bis, sempre a Roma, ma nel quartiere di tendenza Ostiense, una specie di Meat Pack District capitolino. Il nuovo locale dalla vocazione sempre più internazionale, ha aperto in via del Gazometro, a due passi dal vecchio Mattatoio. “Ma stiamo già pensando a una nuova apertura, questa volta a Milano”, spiega ad EFA News Stefano Aprile. “Puntiamo al quartiere Isola, che sembra essere quello più adatto allo spirito del nostro format, il cui elemento caratterizzante risiede senza dubbio nella sua capacità di essere un locale trasversale, aperto e friendly, capace di accogliere in qualunque momento della giornata, offrendo sempre il meglio. Che sia un aperitivo, un pranzo, una cena o un dopo cena con i nostri signature cocktails, da Ted puoi gustare un cibo esclusivo ma universale e sentirti a casa, respirando un’atmosfera internazionale”.

Un investimento di oltre 850.000 euro, una superficie di 180 mq, un locale molto curato progettato dallo studio di architettura Strato di Roma, 100 posti a sedere: dall’arredamento al menù, tutto è concepito prendendo spunto dai locali più di tendenza di Londra e Berlino per regalare al pubblico un’esperienza con il crostaceo per eccellenza: l’astice, declinato in vari modi. Fresco, alla griglia, sempre accompagnato da salse e insalate di stagione.

La cucina è gestita dallo chef ecuadoriano Gerardo Llorenty, 24 anni, che continuerà a supervisionare anche il locale di Prati. Da Ted si potranno anche a gustare piatti a base di tonno, gamberi, salmone, ceviche,  e per gli amanti della carne non mancheranno ovviamente i burger di carne bovina Black Angus. Spazio anche ai burritos farciti in vario modo e all’aperitivo con Ted’s pizza. Anche i vegetariani potranno sedersi da Ted per mangiare burger veg, tacos, o le insalate realizzate con ingredienti di prima qualità. 

Sul fronte beverage il locale offre il meglio delle bollicine a cui si aggiunge una accurata selezione di vini rossi, bianchi, da dessert, birre artigianali, distillati, amari, champagne francesi o spumanti italiani che si sposano perfettamente al lobster. Ted è anche sinonimo di grande mixology: dai migliori cocktail classici a quelli speciali inventati per celebrare il nuovo quartiere della movida romana o l’unico al mondo a base d’astice, il Lobster Martini.

LEGGI L’ARTICOLO ORIGINALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.